Simon's Town a passo di pinguino.

 

 

simons town pinguini sliderSulla strada che da Cape Town ci porta ad Hemanus ci fermiamo anche a far tappa a Boulder’s Beach, Simon’s Town, per vedere i pinguini. Sembra così strano pensare che qui vivano dei pinguini. Finalmente il caldo della primavera sudafricana si fa sentire e ci permette di lasciare le nostre felpe abbandonate sul sedile posteriore e respirare a pieni polmoni l’aria che entra veloce dai finestrini aperti.

I pinguini sono indubbiamente animali simpatici, chiunque li adora, per il loro semplice vestito bicolore e quel passo corto ma veloce che li rende così buffi. Scopriremo poi, in occasione della visita all’Acquario di Cape Town che questa specie di pinguini è a rischio estinzione a causa dell’immondizia che ogni giorno viene rilasciata in mare. L’uomo sa essere così stupido. Non sappiamo con esattezza dove dobbiamo andare ma siamo fiduciose di trovarli, in qualche modo e così è stato, è bastato affiancare una coppia con la tipica aria da turista per scoprire la deviazione 200m più avanti per il parcheggio accanto al parco.

pinguino ombra

Nuovo giro, nuova tassa d’ingresso, ormai siamo abituate. In realtà sul piccolo sentiero che dal parcheggio porta all’ingresso, qualche pinguino addormentato sotto i cespugli lo abbiamo visto ma confidiamo che valga la pena entrare assieme all’orda di turisti che affollano la biglietteria. Abbiamo passato la prima parte del viaggio godendo quasi in esclusiva la bellezza dei luoghi visitati e ora dover condividere i momenti e gli spazi con degli sconosciuti ci da quasi fastidio. Le code per un angoli per vedere la spiaggia, per avvistare qualcosa, per fare una foto, decisamente troppo stress per i miei gusti. 

E' vero, i pinguini sono decisamente degli animaletti simpatici, non proprio socievolissimi: quelli che abbiamo avvicinato alle recinzioni non è che si curassero particolarmente di noi, non fosse per uno nascosto sotto la scaletta in legno che è sbucato a beccare il piede di Alexandra quando lei ha fatto per salirne i gradini. Il parco dove ne sono costruite le casette in realtà non è nulla di speciale né abbiamo visto molto di più rispetto da fuori fatta eccezione per la piccola spiaggia dove si affollava la piccola colonia.

pinguino-simonstown

In poche parole, se si vuole far una bella foto con spiaggia bianca e acqua turchese, vale pagare i soldi dell’ingresso, se andate per vedere i pinguini e averne un incontro ravvicinato, allora si può tranquillamente rimenare fuori.

 

 

Magari ti può interessare anche:

Due trentine su una Polo alla conquista dell'Africa (collection)
West Coast National Park tra mare e fiori
Viaggio in Namibia, collection
La ragazza con la valigia