10 cose da mettere in valigia (adventure edition).

I miei viaggi preferiti sono quelli dove si respira un po’ di imprevisto e un po’ di avventura: mi piace aver un piano che non ha tutti i dettagli definiti. Proprio per questo motivo bisogna esser pronti a tutto,  in qualsiasi occasione.

Se state per partire per uno di quei viaggi che vanno dallo zaino sulle spalle al Couchsurfing, o semplicemente non sapete bene cosa vi aspetta nelle prossime settimane, questa lista fa per voi, pronti per metter il vostro tick accanto a ogni voce? Let’s go!

10cose adventure1

  1. Un adattatore per prese elettriche: lo so, lo so, è forse l’ultima cosa che vi aspettavate di sentire ma cosa farete quando sarete in un altro stato e non avrete come caricare il vostro telefonino? Ormai siamo davvero dipendenti da questi dannati aggeggi tecnologici e se sparite dalla mappa per qualche ora qualcuno penserà che siete stati rapiti da qualche gang e non tornerete mai più. Meglio organizzarsi prima e comprarne uno online, in Amazon.com o Ebay.com troverete quello che cercate per un paio di euro. La mia amica Alex, durante il nostro viaggio verso la Namibia, non faceva che cercare in modo ossessivo connessioni wifi non appena varcavamo la porte dell’aereoporto. Era così preoccupata che in Africa non avrebbe avuto una connessione internet con cui parlare con il suo ragazzo da non pensar all’adattatore. Risultato: internet addirittura in 4G, Iphone morto prima dell’arrivo a destinazione.
  1. Il sacco a pelo: sempre che non andiate in hotel, che non è quello che la nostra avventura prevede, è sempre meglio riservare uno spazio in valigia per il sacco a pelo. Non si sa mai dove finiremo a dormire ma un piccolo bacello sicuro e pulito è sempre rassicurante. Quante volte mi sono trovata a dormire a casa di sconosciuti o partir di punto in bianco con un gruppo di pazzi per la spiaggia aspettando l’alba per poi accoccolarci sulla sabbia gelida anche in estate del Portogallo. Senza il mio amato sacco a pelo viola un sacco di volte sarei finita col dormire al freddo e al gelo.

  2. Un flaconcino con detersivo per panni: una delle cose più antipatiche che possano succedere è ritrovarsi con tutte le mutande e i calzini sporchi. Basterà un vecchio flaconcino di shampoo preso in qualche hotel e riempirlo. Più piccolo è meglio è, non serve per farci tutto il bucato, più per le emergenze.

  3. Una penna: altra cosa che sembra stupida ma quanti di voi ne hanno una sempre a portata di mano? Vi servirà per prendere nota delle informazioni e dei consigli che riceverete durante il viaggio, compilare i documenti in aereo o segnare il numero di quel ragazzo carino incontrato al caffè dell’aeroporto. In realtà, se foste un po’ maniaci dell’imprevisto come me ne portereste almeno due, ma mi rendo conto che quella è una mia fissa. Ma che ci posso fare,  se una si rompe? O una si perde? O il vostro vicino di aereo non avesse letto la mia utilissima lista e non ne avesse una? E poi, two is better the one!

  4. Fazzoletti e salviettine: sia di carta che umidificate, occupano poco spazio ma sono indispensabili sia in caso di raffreddore, che mani umide che necessità di semplicemente rinfrescarvi sia durante il viaggio che una volta arrivati. No, non sono la soluzione a una sana doccia, ma in mancanza d’acqua, soprattutto se disinfettanti, vi faranno sentire decisamente molto meglio.

  5. Un asciugamano sintetico: da Decathlon vendono questi fantastici asciugamani sintetici che si asciugano velocemente, sono leggeri e occupano pochissimo spazio. Anche se probabilmente ne troverete uno dove andrete, averne uno proprio grande, è sempre meglio. Vi avviso che non vi sembrerà abbastanza assorbente e vorrete averne portato almeno un secondo, ma in realtà con uno si può fare tranquillamente tutto ciò che serve, non preoccupatevi.

  6. Mini shampoo, doccia schiuma e maschera per i capelli: a seconda della durata del vostro soggiorno scegliete la giusta taglia dei vostri detergenti, non c’è nessuna ragione per cui portare flaconi grani e ingombranti. Per esperienza posso dirvi le bottigliette piccole di shampoo e balsamo in vendita da Lush durano all’incirca 3 mesi. Sono prodotti naturali e concentrati, ne basta davvero una goccia e la vostra borsa sarà leggera e potrete addirittura portarli nel bagaglio a mano. Consiglio: chiudete ogni tappo in perpendicolare con del nastro adesivo e metteteli in un sacchetto di plastica e chiudetelo bene. Almeno un paio di volte mi si è aperto lo shampoo e sparso per tutta la borsa, non è bello, ve lo assicuro.

  7. Due borse di stoffa: non è importante che siano bellissime, sono sufficienti quelle semplici e quadrate ritagliate da un pezzo di tessuto qualsiasi, ma una vi servirà per i panni sporchi mentre la seconda sarà indispensabile per trasportare qualsiasi cosa, sia che andiate in spiaggia che a fare la spesa. Sono ecologiche, leggere e multiuso. Poi se sono anche colorate e con una bella stampa tanto meglio.

  8. Un foulard: sarà indispensabile in aereo quando accenderanno l’aria condizionata per non paralizzavi come dopo un tamponamento in auto, in spiaggia per legarlo bagnato in testa ed evitare un’insolazione, nel deserto per proteggervi dalla sabbia o arrotolarlo e farne un cuscino all’occorrenza. Se siete un uomo sarà anche un chiaro segno distintivo della vostra italianità nel mondo. Non tutti credo la capiranno.

  9. Gli occhialini: se vi recherete al mare o al lago vi potreste pentire tantissimo di non aver con voi nulla con cui godere del panorama marino. L’ideale sarebbe una maschera con boccaglio ma quella occuperà più spazio e sarà più pesante. Valute quanto ne farete uso e scegliete quale dei due portare con voi ma fidatevi, non lasciateli a casa, il mondo sottomarino è terribilmente affascinante.

 

Magari ti può interessare anche:

10 cose da metter in valigia (Girl edition)
La ragazza con la valigia

 

cover Polo

cover Namibia

cover viaggi

cover tita